|ECONOMY| In treno da nord a sud: un viaggio che parte da Nola


Il 28 aprile scorso è la data di lancio dell’offerta commerciale di NTV (Nuovo Trasporto Viaggiatori) Per tutti coloro che per lavoro o motivazioni personali hanno bisogno di percorre rapidamente la nostra penisola, dal 28 aprile si apre una nuova alternativa a Trenitalia.

NTV è la nuova compagnia italiana di trasporto ad alta velocità su rotaie, nata dall’iniziativa privata di tre grandi imprenditori italiani: Luca di Montezemolo, Diego Della Valle e Gianni Punzo. Italo (è il nome dei treni della flotta di NTV) ha fatto presto il giro d’Italia, prima ancora della sua partenza ufficiale: la notizia del suo ingresso sul mercato è ormai di dominio pubblico, ma poche persone sanno in realtà qual è la stazione di partenza di questo treno.

Il progetto di NTV nasce nel 2006 e prende spunto da una realtà imprenditoriale di successo tutta made in Italy! L’idea imprenditoriale nasce a Nola all’interno del distretto intermodale campano: è qui che Montezemolo, grazie anche alla spinta di Gianni Punzo presidente del CIS – Interporto Campano, intravede la possibilità di realizzare una compagnia di trasporto privata su rotaia. Gianni Punzo dal conto suo porta con sé la volontà di creare un’azienda ferroviaria che possa collegare il Sud al Nord sulla scia delle liberalizzazioni dei servizi.

Il distretto di Nola è un immensa area attrezzata e all’avanguardia nella distribuzione, commercializzazione all’ingrosso e al consumatore finale. É composto principalmente da tre grandi gruppi di imprese: l’Interporto Campano, che gestisce la logistica intermodale interfacciandosi con le principali vie di comunicazione (ferrovia, aeroporto e porto di Napoli, autostrade A1, A2, A16, A30); il CIS, il maggior centro di distribuzione commerciale in Europa operante in oltre 100 settori merceologici con più di 300 imprese; il Vulcano Buono, progettato da Renzo Piano, centro di servizi e di vendita diretta ai consumatori.

Gianni Punzo non è nuovo al trasporto ferroviario e la sua esperienza va ricercata proprio all’interno dell’Interporto. Questo infatti dotato di una stazione propria con ben 13 binari ed aree attrezzate per il carico e lo scarico di merci, dal 2009 si arricchisce anche di una compagnia privata dei trasporto ferroviario delle merci, ISC. Interporto Servizi Cargo si distingue fin dalla nascita per la sua puntualità ed efficienza tanto da diventare il vero trampolino di lancio dell’iniziativa di NTV.

Il progetto è ancora nella sua fase iniziale e presto raggiungerà il pieno funzionamento: sebbene non sono state ancora attivate tutte le tratte programmate, il nuovo treno ad alta velocità arriverà presto nelle stazioni delle più grandi città italiane: in particolare da Nord Sud toccherà Milano, Torino, Venezia, Padova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Salerno. A queste inoltre si aggiunge l’intenzione del presidente Montezemolo di aggiungere anche tratte regionali, arrivando a coprire il 20-25% del mercato.

Raffaele Rutilo